Jazz, Beach & Florida Sunshine

Una grande esperienza di viaggio. Caldo, profondo e lento Sud. Un viaggio originale e molto raffinato che proponiamo da anni e che amiamo per la grande ed emozionante esperienza che segna ogni nostro viaggiatore. Da New Orleans alle bianche spiagge delle Keys: la giusta combinazione di colore, musica e viaggio in moto.

Highlights del viaggio

14 Giorni / 13 Notti

Da New Orleans a Miami

Louisiana, Alabama e Florida

  • La “signora del jazz”: lenta, affascinate e malinconica New Orleans
  • L’Alabama, lenti e caldi atmosfere rurali
  • La spiagge bianche e i colori intensi della Emerald Coast della Florida
  • Le interminabili spiagge di Daytona Beach e della Costa Atlantica.
  • I grandi parchi a tema di Orlando
  • La Florida, calda e luminosa.
  • Le paludi infestate di caimani delle Everglades
  • Le magnifiche Keys: Hippies e bianche spiagge
  • La Overseas Highway: Una delle strade più belle del mondo

Jazz, Beach & Florida Sunshine

Una grande esperienza di viaggio. Caldo, profondo e lento Sud. Un viaggio originale e molto raffinato che proponiamo da anni e che amiamo per la grande ed emozionante esperienza che segna ogni nostro viaggiatore. Da New Orleans alle bianche spiagge delle Keys: la giusta combinazione di colore, musica e viaggio in moto.

New Orleans

New Orleans è il Jazz. Qui, questo genere musicale è nato, cresciuto e tutt’ora continua a risuonare per le strade, i locali e le piazze. Bourbon Street è la via principale del french quarter e nel suo nome evocativo racchiude tutta la storia della città, impregnata di note musicali, alcol, divertimento ma anche schiavitù, lavoro duro e sterminate piantagioni di cotone. New Orleans è una delle città più importanti dello Stato della Louisiana, con il suo scalo portuale sul Mississipi. New Orleans venne fondata nel Settecento da coloni francesi che la chiamarono così in onore di Filippo II di Orleans, principe di Francia. Si sono trovati anche resti che testimoniano la presenza dell’uomo già 10mila anni fa, ma sono davvero esigue le tracce per poterlo affermare con certezza. Sicuro, invece, è che per la posizione, New Orleans, divenne meta e centro della tratta degli schiavi africani e per secoli rimase un latente razzismo tra gli abitanti bianchi. Le pratiche di voodoo e la magia nera furono (e forse sono ancora oggi) i marchi di fabbrica di New Orleans, anche se questo volto della città viene spesso esagerato. Probabilmente è Mark Twain ad aver descritto al meglio l’anima di New Orleans attraverso le avventure delle “sue creature”: Huckleberry Finn, Jim e Tom Sawyer. New Orleans fu colpita nel 2006 da una delle catastrofi naturali più disastrose della storia degli Stati Uniti: l’uragano Katrina, che sommerse completamente la città provocando migliaia di morti e milioni di dollari di danni. Rimarranno nella memoria di molti le immagini degli sfollati nello Stadio Superdome. Poco alla volta la città ha però curato le sue ferite e anche chi aveva abbandonato la propria abitazione è ritornato. L’atmosfera festosa che caratterizza New Orleans è stata profondamente segnata da questo dramma, ma proprio perché la città ha voglia di rialzarsi, eventi storici e festosi come il Mardi Gras (carnevale unico nel suo genere che richiama migliaia di turisti da tutto il mondo) è diventato una sorta di “funerale jazz”, un rispettoso ricordare chi non c’è più, per cercare di sorridere di nuovo.

Orlando

Orlando si trova al centro dello Stato della Florida ed è Capoluogo della Contea di Orange, negli Stati Uniti sud-orientali. Orlando, soprannominata “the City of beautiful”, si trova in una zona anticamente costituita da paludi in cui oggi si trova una zona fertile e piena di laghi.

Il nome Orlando si ritrova intorno al 1836 dal momento che il soldato Orlando Reeves morì in zona durante la Seconda Guerra Mondiale; alcuni coloni trovarono il suo nome inciso su un albero. In seguito l’area era conosciuta come “la Tomba di Orlando” e più tardi semplicemente come Orlando; in tempi ancora più remoti la zona si chiamava Jernigan. Il periodo tra il 1875 ed il 1895 è ricordato come l’“era dorata” di Orlando nella quale divenne il centro industriale degli agrumi in Florida. L’apertura del parco “Walt Disney World Resort” nel 1971, sfociò in un’improvvisa crescita demografica ed economica per l’area metropolitana di Orlando che ora racchiude le contee di Orange, Seminole, Osceola e Lake.

La città originariamente era conosciuta per la produzione delle arance, ma in seguito alla fondazione del Disney World, oggi la sua economia è soprattutto legata al turismo. Altre risorse della zona sono l’agricoltura e la base di Cape Canaveral ossia il principale centro spaziale del mondo in cui ha sede la NASA.

La cucina di Orlando è quella tipica della Florida settentrionale e la maggior parte dei piatti sono sia a base di carne come manzo alla brace e pollo fritto, che di pesce e crostacei, con disponibilità di verdure efrutta durante tutto l’anno. Tra le bevande trovano larga diffusione quelle analcoliche. Ad Orlando inoltre potrete godere di deliziosi piatti internazionali di cucina italiana, francese, cubana ed hawaiana.

Orlando ogni anno pullula di Festival e spettacoli eccezionali come il Winter Park Sidewalk Art Festival, il Florida Film Festival, lo Zora Neale Hurston Festival of Arts & Humanities, l’Orlando International Fringe Festival e il vicino Mount Dora Art Festival; tutti molto noti a livello internazionale. Alcuni di questi eventi sono gratuiti.

Miami

Miglia e miglia di spiagge bianchissime, caffè che si affacciano sugli ampi viali costellati di palme altissime e una movida notturna tra le più scintillanti del mondo. In una sola parola: Miami. Situata tra l’omonimo fiume, la baia di Biscayne, la regione paludosa delle Everglades e l’Oceano Atlantico, Miami è la seconda città della Florida nonché la più importante meta turistica del Paese. Vera World City, nella quale convivono decine di etnie diverse (tra cui spiccano la comunità latino-americana e caraibica di lingua spagnola e creola) ha fatto spesso da sfondo al cinema poliziesco (qui è stato ambientato, per esempio, Scarface con Al Pacino). Ma al di là dei suoi famosi grattacieli, la città conserva anche numerose case in stile Art Decòdegli Anni Venti, rappresentando così un pezzo della storia dell’architettura del XX secolo. La sua posizione favorevole e il clima tropicale hanno spinto i nativi americani ad abitarla già mille anni fa. Oggi, a distanza di secoli, andando a Miami Beach si ha l’impressione di trovarsi in una cittadina di mare dove l’estate ha deciso di rimanere tutto l’anno.

Altri itinerari

Prenota oggi il tuo viaggio

Per qualsiasi domanda e/o richiesta, contattaci subito!

+39-06-9334183

riders@kanaloa.it

Lunedi - Venerdi: 9 - 13 / 15 - 20 Sabato: 9 - 13